Share This

VIOGNIER – VITIGNO INTERNAZIONALE

DESCRIZIONE

Il Viognier è un vitigno a bacca bianca legato alla regione vinicola francese del Rodano.

Da alcuni decenni è allevato anche in Italia, soprattutto nelle regioni centrali quali la Toscana, il Lazio e l’Umbria dando vita a vini dalle espressioni anche molto diverse.

Storicamente veniva utilizzato, vista la sua resa molto bassa, come vino da taglio; solo recentemente alcuni vignaioli più interessati a una produzione qualitativa che quantitativa, hanno iniziato a produrre Viognier in purezza.

In effetti se allevato con cura e vendemmiato maturo si caratterizza per queste tre dimensioni sensoriali:

  • una forte componente “quasi aromatica” portando la memoria sensoriale al ricordo di un Traminer aromatico
  • una piacevole componente acidula che ricorda la freschezza del Sauvignon Blanc
  • una componente tattile importante

CARATTERISTICHE

I vini prodotti con Viognier in purezza presentano caratteristiche sensoriali molto diverse sia legate al grado di maturazione dell’uva sia alla zona di allevamento.

Volendo indicare dei fattori comuni, una griglia di degustazione generale e generica è di seguito riportata:

  • aspetto: giallo paglierino carico, con riflessi generalmente verdolini ma che posso anche spostarsi nel dorato
  • olfatto: aromi di frutta gialla come pesca, ananas e albicocca. In alcuni casi anche mango. Sicuramente agrumi.
  • gusto: mineralità, sapidità e freschezza si oppongono in combinazioni varie a una morbidezza alcolica anche rilevante

 

« Ritorna all'indice del glossario