LO SPAZIO DEL GUSTO 2019 – VINÒFORUM ROMA

LO SPAZIO DEL GUSTO 2019 – VINÒFORUM  ROMA

Ultimi giorni per partecipare all’appuntamento estivo nel cuore della città che attira sia gli appassionati di vino e di preparazioni culinarie di altissimo livello sia gli operatori del settore:  Lo spazio del gusto 2019, Vinòforum.

Questa edizione che si svolgerà fino al 23 Giugno 2019, pur riprendendo un format consolidato, introduce anche alcune novità: in primis il cambiamento della location e una maggiore attenzione nel coinvolgere gli operatori del settore.

LOCATION

Per quanto riguarda la location, in questa edizione Lo spazio del Gusto 2019 si è spostato dal Foro italico al Parco Tor di Quinto, non molto distante da Ponte Milvio, rinforzando così l’impressione di essere catapultati in un “villaggio bucolico del gusto” complice anche il vicino laghetto.

Lo spazio riservato alla manifestazione, paragonabile a quello delle scorse edizioni, è comunque ampio.

È stato abbastanza facile raggiungerlo in auto (non molto lontano dalla Tangenziale), come anche parcheggiare grazie all’area gratuita messa a disposizione proprio di fronte l’entrata. Consiglio di arrivare presto!

FORMAT

L’evento vede da sempre come protagonisti principali il cibo e vino: infatti oltre agli stand destinati alla mescita che ospitano complessivamente oltre 500 aziende vitivinicole italiane ed estere (rappresentate per lo più dai distributori o dalle agenzie) e vi sono anche quelli assegnati a ristoranti, enoteche e gastronomie per consentire di cenare con piatti espressamente preparati da grandi chef.

IL VINO

Gli enoappassionati con il biglietto di ingresso dispongono di 10 degustazioni per assaggiare i vini presenti in mescita.

Inoltre ogni giorno sono presenti diversi appuntamenti a pagamento che consentono di approfondire sia la conoscenza sia l’esperienza sensoriale che un bicchiere di vino trasmette: 

  • Top Tasting: per il giorno 22 è previsto “IL TAGLIO BORDOLESE NELLE SUE VARIE ESPRESSIONI”, degustazione a cura di DoctorWine, mentre per il giorno 23 è prevista una verticale di “Barolo Cerequio” di Michele Chiarlo.  
  • Corsi sul vino, per avvicinare le parole alle sensazioni che si sprigionano degustano un bicchiere di vino

Gli operatori del settore, invece, hanno la possibilità di parlare direttamente con le agenzie commerciali e i distributori, che li attendono agli stand insieme, talvolta, ai produttori che a rotazione si susseguono.

Inoltre specifici eventi sono stati ideati appositamente per i professionisti alcuni in aree specifiche altri diffusi nella manifestazione:

  • Business Loudge
  • Eventi per operatori

IL CIBO

Per quanto riguarda il cibo diverse sono gli spazi e gli eventi a esso dedicati:

Nei prossimi giorni pubblicherò le degustazioni che mi hanno convinto di più e gli incontri più significativi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*