REFOSCO 2013 FRIULI COLLI ORIENTALI DOC – Marco Cecchini

 Refosco Marco Cecchini

Refosco Marco Cecchini

Friuli Venezia Giulia – Faedis (UD)
Marco Cecchini

Refosco Friuli Colli Orientali DOC

Refosco
Vendemmia 2013
Grado alcolico 13%
Barriques per 16 mesi

 

La bottiglia

Il vino in degustazione è il Refosco Friuli Colli Orientali DOC 2013ottenuto da uve di Refosco dal peduncolo rosso, ed è prodotto dall’azienda Marco Cecchini (UD).

Esame Visivo

Il vino si presenta con un colore rosso rubino fitto e deciso.

Agitando il bicchiere, il vino segue denso e compatto il movimento, mentre sulle pareti scendono lentamente delle piccole gocce enoiche che disegnano degli archi abbastanza ravvicinati.

L’impressione è quella di un vino dall’importante struttura e dal rilevante tenore alcolico.

Esame Olfattivo

Il primo impatto è veramente intenso e ricco di profumi: le note speziate di pepe e di chiodi di garofano in particolare, si avvertono netti e gradevoli. 

Successivamente si apprezza sia la piccola frutta ad albero come la ciliegia sia i frutti di bosco, come le fragoline di bosco e il ribes.

Note erbacee, leggermente mentolate, si aggiungono piacevolmente.

Sullo sfondo olfattivo sembra di sentire anche un lieve sentore di tabacco

Esame Gusto-Olfattivo

In bocca il vino è equilibrato, all’iniziale morbidezza si accompagna quasi immediatamente, una vivace acidità e una leggera sapidità. 

Il tannino è presente, ma ben levigato, al punto tale da esprimersi come piacevole e irregolare sensazione tattile.

Nel complesso evidenzia eleganza e raffinatezza, pur manifestando anche un’importante e consistente struttura.

Il gusto segue e amplifica in intensità le sensazioni nasali, evidenziando richiami alla tostatura, alla frutta secca come le nocciole o alla piccola frutta dalla polpa matura e consistente o addirittura alla confettura.

Considerazioni Finali

Il Refosco Friuli Colli Orientali DOC 2013 dell’azienda Marco Cecchini è un vino raffinato, ricco e deciso nei profumi, complesso e profondo nel gusto.

Nonostante le intensità, ti conquista lentamente: sono infatti i tanti piccoli particolari che, colti con la giusta attenzione, e, sommati, che entusiasmano.

L’abbinamento ideale è con gli arrosti di carne, con gli umidi conditi con salse, e anche con la piccola selvaggina.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*