Sana 2016 | La mia esperienza

Ho visitato a Bologna per la prima volta il SANA 2016 (Salone Internazionale del Biologico e del Naturale) ed è stata una esperienza sorprendente.

SANA 2016: arrivo in fiera

Per raggiungere la manifestazione ho scelto il treno  e l’autobus che con circa 15 minuti dalla stazione ti porta proprio di fronte all’entrata dell’evento.

Per ritirare il biglietto con la riduzione è necessario recarsi in biglietteria che però alle 10:20 di sabato non ha ancora tutti gli sportelli aperti. La procedura è così veloce che nel giro di una decina di minuti si è già dentro.

SANA 2016: la mia esperienza

Appena entri arrivi all‘area-vetrina SANA novità in cui sono esposti i prodotti lanciati nel mercato da ottobre 2015 che gli stessi espositori hanno segnalato per alcune loro caratteristiche innovative. Le categorie a cui essi appartengono sono Alimentazione biologica, Cura del corpo naturale e bio e infine Green lifestyle.

Devo dire che questa area è molto utile per chi come me ha poco tempo (una sola giornata per visitare tutto non è sufficiente) e vuole avere una panoramica delle principali novità.

Sorprendente sia per ampiezza espositiva sia per numerosità degli espositori è invece l’area  SANA Shop in cui hai la possibilità di provare le specialità presentate e poi eventualmente acquistarle. Decine e decine di stand in cui potevi degustare vari tipi di bevande (vini, succhi, etc.), assaggiare “prodotti freddi” quali formaggi, yogurt, salumi o persino pietanze calde (paste, risi etc.) preparate dal vivo da chef abilissimi.

Ben realizzata questa aerea, ampia e con moltissimi espositori sempre disponibili con degustazioni abbondanti dei loro prodotti e con dettagliate spiegazioni delle loro eccellenze. In molti casi i prezzi sono veramente interessanti.

Nel padiglione di fronte, credo fosse il 26, identico per dimensioni  a quello del SANA Shop i prodotti alimentari invece sono solo esposti o al più possono essere degustati, ma per comprarli bisogna recarsi all’area di vendita sopra descritta.

Gli stand sono molto ampi, la gamma dei prodotti, spesso molto ampia, è ben visibile ed è molto agevole conversare approfonditamente con le aziende. 

La visita di questi primi padiglioni vale sicuramente il biglietto pagato sia per la quantità di prodotti che si possono degustare sia per la quantità di informazioni e conoscenze raccolte.

Sebbene la stanchezza incominci a farsi sentire e il tempo a disposizione ad esaurirsi, il viaggio nel mondo del biologico e del naturale non era ancora concluso.

Ecco allora una rapida visita al padiglione che ospita l’evento nell’evento il VeganFest, all’area espositiva legata alla bellezza e alla cura del corpo e infine al padiglione del green personal style.

Queste aree  meriterebbero e richiederebbero  almeno un giorno dedicato per quanto è ricca e particolare la loro offerta.

Con un po’ di affanno e di rammarico per quello che non si è visto o si è osservato solo superficialmente mi dirigo di corsa verso l’uscita per raggiungere la fermata degli autobus in attesa del passaggio verso la stazione.

SANA 2016: il bagaglio del ritorno (ricco di nuove conoscenze)

Dal SANA 2016 sono ritornato molto soddisfatto e arricchito: molti prodotti degustati, molte persone incontrate, molte aziende con catalogo prodotti e filosofia produttiva interessanti, ma soprattutto la consapevolezza che il mondo del biologico e del naturale è una realtà in continua crescita e tutta da scoprire.

Per tale scopo, pensando che ti possa essere utile, ho predisposto un elenco con i nomi delle Aziende che maggiormente mi hanno colpito, incuriosito e destato interesse.

Invece per approfondire le tematiche riguardanti il mondo del biologico e del naturale ti propongo anche un elenco (è sufficiente premere sulla scritta “Riviste” per visualizzarlo) con i nomi di alcune Riviste specializzate presenti alla manifestazione.

Per maggiori dettagli visita il sito web dell’azienda: http://www.baulevolante.it

Per maggiori dettagli visita il sito web dell’azienda: http://www.fiordiloto.it/ 

Per maggiori dettagli visita il sito web dell’azienda: http://www.germinalbio.it/it/

Per maggiori dettagli visita il sito web dell’azienda: http://www.gustamente.it/

Per maggiori dettagli visita il sito web dell’azienda: http://kulau.com/

Per maggiori dettagli visita il sito web dell’azienda: http://lafinestrasulcielo.it/it/

Per maggiori dettagli visita il sito web dell’azienda: http://www.ottochocolates.com/

Per maggiori dettagli visita il sito web dell’azienda: http://www.provamel.com/it 

Per maggiori dettagli visita il sito web dell’azienda: http://www.sarchio.com/

Per maggiori dettagli visita il sito web dell’azienda: http://www.tenutafornace.com/ 

 

SANA 2016: le conclusioni

Al termine di questa entusiasmante esperienza posso dire che se ti volessi avvicinare al mondo del biologico e del naturale il SANA è senz’altro un ottimo punto d’inizio.

Se invece volessi degustare le ultime novità alimentari e conoscere i prodotti innovativi del settore, il Salone Internazionale del Biologico e del Naturale offre anche questa possibilità.

Anche tu eri a Bologna per visitare il SANA 2016?

Mi farebbe piacere sapere quale sono state le tue impressioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*