SANGIOVESE TOSCANA ROSSO IGT BIOLOGICO – Porsenna

LA BOTTIGLIA

Il vino in degustazione è il Porsenna, Sangiovese Toscana Rosso IGT Biologico, ottenuto da uve Sangiovese biologiche, ed è prodotto dall’azienda Podere di Pomaio ad Arezzo (AR).

 

Toscana – Pomaio (AR)
Podere di Pomaio

Porsenna 

Sangiovese Bio
Vendemmia 2013
Grado alcolico 14%
In Acciaio per 12 – 15 mesi da 50 hl
In botte per 9 – 12 mesi da 15/20 hl
In bottiglia per 6 mesi

 

ESAME VISIVO

Il vino ha un colore rosso rubino, carico e profondo, che sfuma con degli accenni di granato.

Nel bicchiere, data la sua densità materica,  si muove lentamente; sulle pareti le gocce formano stretti archetti.

“La vista ci suggerisce che il vino ha un elevato tenore alcolico
e una consistenza e struttura importante.”

ESAME OLFATTIVO

I profumi trasportati dall’alcol sono al primo impatto leggermente chiusi, ma con il passar del tempo l’intensità aumenta e decise e ampie note non solo fruttate invadono la cavità nasale.

In particolare si passa dagli iniziali e tenui odori minerali come il ferro e il gesso, ai successivi e intensi profumi della piccola frutta matura di ciliegia e mora.

Nel finale si avvertono alcune note erbacee vagamente mentolate e sentori di cuoio e, nel tempo, anche di tabacco.

“Al naso è un crescendo di profumi,
la cui ampiezza è determinata solo dal tempo.

ESAME GUSTO-OLFATTIVO

In bocca si avverte subito un’apprezzabile acidità, unita ad un tannino non completamente ammorbidito, che conferiscono al vino una piacevole ruvidità.

Tale gradevolezza è dovuta anche alla morbidezza, alcolica e di frutto, che, emergendo gradualmente, attenua, quasi bilanciandole, le componenti dure.

Il gusto conferma quanto espresso al naso: la ciliegia sotto spirito e la prugna addolciscono il tessuto enoico rugoso e minerale, sfumando nel finale su cuoio, tabacco, caffè e cacao amaro. 

“Il sapore che lascia in bocca nasce dal contrasto dell’acidità immediata
con la morbidezza più graduale.”

CONSIDERAZIONI FINALI

Il Porsenna, Sangiovese Toscana Rosso IGT Biologico, dell’azienda Podere di Pomaio è un vino che impegna i sensi nel tempo, ricco di struttura e complessità

 Si abbina ovviamente ai secondi piatti di carne, soprattutto di selvaggina.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*